FAQ

DOMANDE SULL'OFFICINA

Rapido é un’officina autorizzata, perché grazie al Regolamento UE n. 461/2010 (noto come Decreto Monti), puoi recarti in tutte le officine per effettuare la manutenzione della tua auto senza correre il rischio di perdere la garanzia. L’unico requisito necessario è il rispetto delle disposizioni della Casa Costruttrice riportate sul libretto di manutenzione del veicolo.

TAGLIANDO IN GARANZIA

Gli intervalli possono essere di 15.000 o 20.000 km e comunque sempre con il limite temporale massimo di un anno a partire dall’ultimo tagliando effettuato. Poiché l’utilizzo e gli stili di guida sono sempre diversi, come ad esempio la guida veloce, l’uso in fuoristrada o su fondi accidentati, è bene, in caso di uso particolarmente gravoso, seguire un piano di manutenzione dedicato per mantenere affidabile ed in perfetto stato il proprio veicolo.

Il “quando fare il tagliando” varia molto a seconda dei modelli e delle case costruttrici; è buona cosa, in ogni caso, consultare il libretto di manutenzione del mezzo (o della centralina di bordo per i modelli di ultima generazione).
In linea generale è auspicabile effettuare un controllo del proprio veicolo ogni 20.000 km circa, potendo arrivare anche a 30.000 per i modelli cosiddetti “long life”.

Nell’immediato, nulla. Ma non bisogna dimenticare che gli intervalli indicati nel libretto di assistenza dell’auto sono stati calcolati meticolosamente per evitare danni prematuri o la rottura di qualche componente. Se i fluidi del motore non sono ai livelli normali o hanno perso efficacia, potrebbero verificarsi danni seri, persino veri e propri guasti, con la notevole spesa che ne consegue.

SERVIZIO GOMME

Innanzitutto controlla la pressione degli pneumatici sempre prima della partenza e con le gomme fredde. Mantenere la pressione delle gomme costante è essenziale per avere una guida sicura, facile e avere il massimo del comfort consumando meno carburante.
Controlla il consumo del battistrada e se riporta segni di problemi, rotture, bugne o ogni altro segno di materiali esterni o traumi che possono portare al cedimento della gomma. Controlla, infine, la profondità del battistrada. Se è troppo bassa aumenta incredibilmente il rischio di aquaplaning in caso di pioggia e la probabilità di forare.

Osserva attentamente il battistrada: ricorda che l’usura delle gomme diventa pericolosa quando la profondità del battistrada è inferiore a 1.6 mm. Presta attenzione all’indicatore di usura della gomma, un piccolo tassello posto sul fondo delle scanalature degli pneumatici. Quando il battistrada raggiunge il livello del tassello, la gomma è arrivata al limite e deve essere sostituita. Puoi esaminare il livello di degrado delle gomme con un semplice test! Inserisci una moneta da 2 euro in ciascuna scanalatura delle gomme, se riesci ancora a vedere il bordo della corona bianca della moneta, anche se è inserita nella fessura degli pneumatici, la gomma è giunta al termina della sua vita utile e necessita di essere sostituita.

MANUTENZIONE ORDINARIA

Sì, occorre prestare attenzione alla manutenzione dell’aria condizionata non solo per accertare il suo funzionamento, ma anche per garantire sempre l’immissione di aria pura all’interno dell’abitacolo della tua vettura. La manutenzione comprende: la sostituzione del liquido di refrigeramento, il cambio dei filtri e il trattamento antibatterico dell’impianto.

FAI LA TUA DOMANDA

Se non hai trovato la risposta alla tua domanda, puoi scriverci e ti risponderemo subito.


Informativa ex art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016

Questa informativa ha la finalità di fornire all'utente le informazioni relative al trattamento dei dati forniti per l'utilizzo del modulo “contatti” del sito web rapidoservice.it in conformità all' art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016.

1. Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è la Happy Service Srl con sede legale in Via Beato Angelico, n.12 - 97100 Ragusa, mail info@rapidoservice.it , P.I. 01417270889

Il titolare del trattamento non ha nominato un responsabile della protezione dei dati personali (RPD o DPO).

2. Finalità del trattamento dei dati

I dati personali raccolti dal titolare del titolare del trattamento sono finalizzati a fornire all'utente una risposta alla richiesta inoltrata per il tramite del modulo “contatti”, presente all'interno del sito web rapidoservice.it

3. Base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati personali dell’utente avviene lecitamente ove:
− è basato sul consenso dell'interessato.

4. Conservazione dei dati

I Suoi dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per tre mesi dall'evasione della richiesta di informazioni, inoltrata dall'utente attraverso il modulo “contatti”.

5. Comunicazione dei dati

I dati raccolti non saranno oggetto di comunicazione a soggetti terzi.

6. Diritti dell’interessato

>

Tra i diritti riconosciuti agli interessati dal Regolamento UE n. 679/2016 rientrano quelli di:
- chiedere l’accesso ai dati personali raccolti ed alle informazioni ad essi relative;
- chiedere la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti;
- chiedere la cancellazione dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. 17, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016;
- chiedere la limitazione del trattamento dei dati dell’utente nelle ipotesi previste all’art. 18, paragrafo 1 del Regolamento UE n. 679/2016;
- chiedere ed ottenere che i dati personali dell’utente trattati in modo automatizzato e acquisiti con il consenso dell'interessato o sulla base di un contratto stipulato con l'interessato siano forniti a quest’ultimo in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (diritto alla portabilità dei dati);
- opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei propri dati personali nelle ipotesi previste dall’art. art. 21 del Regolamento UE n. 679/2016.
- revocare in qualsiasi momento il consenso, ma solo nell’ipotesi i cui il trattamento sia basato sul consenso per una o più finalità e riguardi dati personali comuni (come data e luogo di nascita o luogo di residenza) ovvero categorie particolari di dati (come origine razziale, opinioni politiche, convinzioni religiose, stato di salute o vita sessuale);
- proporre reclamo a un’autorità di controllo e per l’Italia all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).

7. Modalità del trattamento

>

Il trattamento viene effettuato attraverso strumenti elettronici), per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

8. Conseguenze della mancata comunicazione dei dati personali

Il mancato conferimento dei dati richiesti all'interno del modulo contatti comporta l'impossibilità di inoltrare la richiesta di contatto e quindi di riceverne la risposta.